Capodanno Colosseo – L’anfiteatro simbolo della Città Eterna

Capodanno Colosseo – Chi arriva per la prima volta a Roma non può non visitare il suo più importante simbolo: il Colosseo. Collocato nel cuore della città, a pochi passi da Piazza Venezia e dai Fori Imperiali, il Colosseo è l’anfiteatro più grande del mondo, oltre che il monumento più imponente dell’Antica Roma giunto intatto fino a noi.

Il Colosseo e la sua storia

Il Colosseo è stato edificato in epoca Flavia. I lavori iniziarono con l’imperatore Vespasiano nel 72 d.C. mentre l’inaugurazione avvenne con Tito nell’80. L’anfiteatro ha una forma ovale, con una circonferenza di 527 metri e 70.000 posti. Il nome Colosseo si diffuse nel Medioevo e deriva dalla trasformazione dell’aggettivo popolare latino “colosseum” ovvero “colossale”. Probabilmente l’edificio deve il suo nome, anche alla colossale statua bronzea di Nerone che sorgeva nei sui pressi. Anticamente al suo interno si svolgevano gli spettacoli dei gladiatori e altre manifestazioni pubbliche. Successivamente fu utilizzato come fonte di materiale edilizio e luogo sacro in memoria di martiri cristiani. Oggi il Colosseo rappresenta uno dei luoghi simbolo di Roma e dell’Italia, visitato ogni giorno da milioni di turisti. Nel 2007 è stato inserito fra le sette meraviglie del mondo moderno.

Colosseo: visite e come raggiungerlo

Il Colosseo è aperto tutti i giorni e anche nel periodo natalizio regala dei panorami mozzafiato. L’edificio è chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio. A Capodanno sono diversi gli eventi organizzati nelle vicinanze del Colosseo. Il concertone gratuito ai Fori imperiali o diverse serate nei locali più suggestivi della città.
L’anfiteatro si trova nel cuore di Roma ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Proprio nei pressi del Colosseo c’è l’omonima fermata della metropolitana B e numerosi sono gli autobus che passano nelle sue vicinanze.

Capodanno Colosseo Roma 2018

Per verificare se ci sono eventi disponibili contattaci